Cna propone un rinvio per la fattura elettronica

Cna propone un rinvio per la fattura elettronica

L’entrata in vigore della fatturazione elettronica obbligatoria per tutte le imprese rischia di arrecare un grave danno al sistema produttivo, in particolare alle imprese di minore dimensione. Questo è il parere della Commissione nazionale di 19 esperti costituita dalla Cna con l’obiettivo di studiare i problemi che derivano dalla introduzione della fatturazione elettronica e di individuare una soluzione ottimale per le imprese e per le istituzioni. La Commissione ha messo in luce i rischi dell’appuntamento del 1° gennaio 2019. Mancano un periodo adeguato di sperimentazione e test rigorosi e controllati, concordati e condivisi con le grandi associazioni di rappresentanza delle imprese. La Commissione chiede, tra l’altro, che vengano eliminati split payment, reverse charge e obbligo di comunicazione dei dati delle liquidazioni Iva.

Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it