Circolare 42/E sul ravvedimento operoso

di Angelo Facchini

Pubblicato il 17 ottobre 2016

Come detto nella circolare 42/E dell'Agenzia delle Entrate, la violazione per infedele dichiarazione assorbe anche quella conseguente dell'omesso versamento del tributo: il ravvedimento va riferito alla sola infedeltà dichiarativa. Il ravvedimento di una dichiarazione regolarmente presentata non determina anche la necessità di effettuare il ravvedimento degli acconti dovuti per il periodo successivo.