CHIARIMENTI: pagamenti a rate anche per la tassazione separata


Le somme dovute dai contribuenti in seguito al controllo automatico e formale delle dichiarazioni, comprese le somme dovute per le comunicazioni relative alla tassazione separata, si possono dilazionare e le rate sono direttamente calcolabili dal sito internet dell’Agenzia delle Entrate. E’ fissato un tetto sul numero delle rate, varia in funzione dell’importo: fino a 5mila euro sono concesse massimo 6 rate trimestrali; tra 5.000,01 euro e 50mila euro e oltre sono 20 rate trimestrali. In quest’ultimo caso viene richiesta garanzia che deve essere presentata all’ufficio entro 10 giorni dal versamento della prima rata. Per le somme inferiori a 500euro e fino a 2mila euro la dilazione è concessa mediante richiesta al fisco e riconoscimento, da parte sua, della “temporanea situazione di difficoltà del contribuente”.


Partecipa alla discussione sul forum.