Chiarimenti INPS sull’indennità di disoccupazione ordinaria con requisiti normali


L’INPS ha comunicato che il periodo di congedo fruito dal figlio convivente per assistere il genitore con grave disabilità, pur non essendo utile ai fini del raggiungimento del requisito contributivo delle 52 settimane, consente, con il meccanismo della neutralizzazione, di ampliare il biennio nel quale ricercare le 52 settimane di contribuzione richieste al fine del godimento dell’indennità di disoccupazione.


Partecipa alla discussione sul forum.