Chiarimenti delle Entrate sulle obbligazioni sud

Nella circolare n. 10 del 30 aprile 2013 l’Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti agli operatori del settore in relazione ai titoli di risparmio per l’economia meridionale (Dl n. 70/2011). Si tratta di titoli soggetti alle disposizioni del decreto legislativo 1° aprile 1996, n. 239 e i cui interessi beneficiano, al ricorrere di determinate condizioni, di un trattamento tributario agevolato, in quanto si applica l’aliquota ridotta del 5% invece che del 20%.  L’Agenzia ha chiarito che per quanto tali titoli possano essere acquistati da tutte le categorie di investitori, solo le persone fisiche non esercenti attività d’impresa, residenti o non residenti, possono usufruire dell’aliquota del 5%. Per attività di impresa si intende sia quella commerciale sia quella agricola. Non possono usufruire dell’agevolazione le associazioni di professionisti, le società semplici e assimilate e gli enti non commerciali.


Partecipa alla discussione sul forum.