Chiarimenti dell’Agenzia delle entrate: detraibilità spese sanitarie pagate con bancomat del figlio

di Angelo Facchini

Pubblicato il 20 ottobre 2020

L’Agenzia delle Entrate, in risposta all’interpello n. 484 del 19 ottobre 2020, ha chiarito che, ai fini della detraibilità delle spese sanitarie, il contribuente può utilizzare la carta bancomat intestata al figlio, permanendo così attivo l'obbligo di tracciabilità, purché l’onere sia effettivamente sostenuto dal soggetto intestatario il documento di spesa.