Cessioni di carburanti: corrispettivi telematici con avvio graduale

Dal 1° luglio 2018 gli acquisti di carburanti per autotrazione effettuati presso gli impianti stradali di distribuzione dovranno essere documentati obbligatoriamente mediante l’emissione della fattura elettronica. Obbligo in vigore solo per le operazioni effettuate da soggetti passivi IVA. I  privati consumatori beneficeranno invece dell’esonero dall’obbligo di certificazione fiscale dei corrispettivi mediante il rilascio dello scontrino o della ricevuta fiscale. Con il provvedimento congiunto dell’Agenzia delle Entrate e dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli n. 106701 del 28 maggio 2018 è stato stabilito che tale ultimo adempimento sarà limitato, in fase di prima applicazione, alle cessioni di benzina e gasolio destinati ad essere utilizzati come carburanti per motore effettuate dagli operatori che gestiscono impianti di distribuzione stradale ad elevata automazione, in cui il rifornimento avviene unicamente in modalità self service prepagato muniti di sistemi automatizzati di telerilevazione dei dati di impianto, di terminali per il pagamento tramite accettatori di banconote e moneta elettronica e di sistemi informatici per la gestione in remoto dei dati di carico e di scarico delle quantità di carburante.

Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it