Cessione di impresa familiare: il contribuente può decidere di optare per la tassazione ordinaria o quella separata

Con la risoluzione n. 78/E del 31 agosto 2015, l’Agenzia delle Entrate fa luce sulle modalità di tassazione della plusvalenza derivante dalla cessione dell’impresa familiare. Viene chiarito che la stessa deve essere tassata interamente in capo al titolare dell’impresa ed è, quindi, fiscalmente irrilevante per i collaboratori familiari. Il contribuente può decidere se optare per la tassazione ordinaria (articoli 58 e 86) in un unico esercizio, ovvero per la tassazione separata (ex articolo 17, comma 1, lettera g).


Partecipa alla discussione sul forum.