CERTIFICAZIONI: entro il 28 febbraio si certificano i prestiti dei soci

Per tutte le società che hanno richiesto ai propri soci il sostentamento creditizio a mezzo di finanziamenti non imputati a capitale o copertura perdite, arriva il momento della certificazione.
Laddove sono stati pagati interessi attivi ed è scattata la ritenuta d’acconto del 12,50%, entro il 28 febbraio si dovrà certificare tali ritenute. In capo al socio non imprenditore, gli interessi maturati sul prestito sono configurabili come redditi di capitale in base all’art. 44 c. 1 lettera a) del Tuir. Le società devono compilare il quadro SF del modello 770 ordinario.

Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it