CEDOLARE SECCA: opzione a doppio binario

Opzione a doppio binario per la cedolare: in caso di contratto già registrato, la scelta dovrà essere fatta in sede di dichiarazione dei redditi 2012 per il 2011; per i contratti i cui termini di registrazione scadono tra il 7 aprile e il 6 giugno, la scelta dovrà essere fatta entro il 6 giugno; per i contratti la cui registrazione scade successivamente al 6 giugno, valgono le regole ordinarie, secondo cui l’opzione si effettua all’atto dell’esecuzione di tale adempimento. Possono scegliere l’imposizione sostitutiva anche i soggetti con contratti scaduti o risolti al 7 aprile ovvero già rinnovati a tale data, sempre manifestando la decisione nella dichiarazione 2012 per il 2011. In tutti i casi in cui l’opzione è differita alla dichiarazione dell’anno successivo resta ferma l’esigenza che il contribuente versi già dal 2011 gli acconti della cedolare. Non è ammesso il ravvedimento operoso, trattandosi di adempimenti legati a opzioni per regimi facoltativi, se si omette di esercitare l’opzione per un contratto da registrare dopo il 7 aprile, per il 2011 non sarà più possibile l’applicazione della cedolare.


Partecipa alla discussione sul forum.

CEDOLARE SECCA: opzione a doppio binario

Opzione a doppio binario per la cedolare: in caso di contratto già registrato, la scelta dovrà essere fatta in sede di dichiarazione dei redditi 2012 per il 2011; per i contratti i cui termini di registrazione scadono tra il 7 aprile e il 6 giugno, la scelta dovrà essere fatta entro il 6 giugno; per i contratti la cui registrazione scade successivamente al 6 giugno, valgono le regole ordinarie, secondo cui l’opzione si effettua all’atto dell’esecuzione di tale adempimento. Possono scegliere l’imposizione sostitutiva anche i soggetti con contratti scaduti o risolti al 7 aprile ovvero già rinnovati a tale data, sempre manifestando la decisione nella dichiarazione 2012 per il 2011. In tutti i casi in cui l’opzione è differita alla dichiarazione dell’anno successivo resta ferma l’esigenza che il contribuente versi già dal 2011 gli acconti della cedolare. Non è ammesso il ravvedimento operoso, trattandosi di adempimenti legati a opzioni per regimi facoltativi, se si omette di esercitare l’opzione per un contratto da registrare dopo il 7 aprile, per il 2011 non sarà più possibile l’applicazione della cedolare.


Partecipa alla discussione sul forum.