Cassazione: per la notifica della cartella assente l’affissione non è l’unica chance


L’ordinanza n. 14575 del 10 giugno della Corte di Cassazione ha chiarito che l’agente postale può esporre l’avviso di ricevimento della raccomandata con la quale dà notizia al destinatario temporaneamente assente di aver effettuato il deposito del piego non recapitato presso l’ufficio postale sulla porta d’ingresso, oppure può immetterlo nella cassetta della corrispondenza dell’abitazione, dell’ufficio o dell’azienda. Trattandosi di formalità alternative per l’agente postale, la notifica è rituale se l’avviso è immesso nella cassetta della corrispondenza.


Partecipa alla discussione sul forum.