CASSAZIONE: onere della prova in caso di dimissioni

Per la Corte di Cassazione, sentenza 16/05/2011, n. 10733, per provare che le dimissioni siano effettive, è necessario verificare se la dichiarazione o il comportamento cui si intende attribuire il valore negoziale di recesso del lavoratore contenga la manifestazione univoca dell’incondizionata volontà di porre fine al rapporto e che questa volontà sia stata comunicata in modo idoneo alla controparte.

Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it