Cassazione: omesso versamento Iva

di Angelo Facchini

Pubblicato il 24 gennaio 2020

La Corte di Cassazione, con la sentenza n. 2210 del 21 gennaio 2020, ha sancito che va assolto l’imprenditore per il reato di omesso versamento Iva a seguito delle nuove soglie di punibilità; queste, più favorevoli al contribuente, sono rilevabili anche d'ufficio e anche se il ricorso è inammissibile. L'agenzia delle Entrate è comunque legittimata all'irrogazione della sanzione tributaria.