Cassazione: omessi versamenti delle ritenute dipendenti - documenti di prova

In relazione all’omesso versamento delle ritenute dipendenti la Cassazione si è espressa con la sentenza n. 19454 del 12 maggio 2014. La dichiarazione dei sostituti d’imposta (770) rappresenta  il quantum dell’imposta che il datore deve rendere all’Erario; non è necessario, pertanto, verificare se i dipendenti hanno ricevuto l’attestazione relativa agli emolumenti da parte del sostituto d’imposta, poiché la presentazione, da parte di quest’ultimo, del modello 770, con allegate le attestazioni nominative, è indice “inequivocabile” delle ritenute operate e del loro omesso versamento.

Condividi:


Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it