Cassazione: ok all’accertamento se non c’è contraddittorio

La Cassazione, con l’ordinanza n. 20799/2017, accoglie il ricorso delle Entrate e dichiara valido l’accertamento in assenza di contraddittorio. Il caso: “una contribuente aveva impugnato un avviso di accertamento per IRPEF ed IRAP, lamentando l’assenza del contraddittorio preventivo; la Cassazione ha ricordato che nell’ordinamento italiano non esiste un obbligo generale di contraddittorio preventivo, e tale obbligo sussiste solo nel caso di accertamenti a tavolino che riguardino tributi armonizzati”. Il contenuto dell’ordinanza: “E’ incontestato che si sia trattato di accertamento a tavolino relativamente ad IRPEF ed IRAP, per cui deve escludersi, in assenza di precisa disposizione, che la mancanza di previo contraddittorio finalizzato all’emissione dell’atto impositivo sia sanzionata a pena di nullità dell’atto”.


Partecipa alla discussione sul forum.