Cassazione: obbligate alla Tari anche le imprese che non utilizzano l’immobile

di Angelo Facchini

Pubblicato il 19 maggio 2021

La Corte di Cassazione, con l’ordinanza n. 11130 del 28 aprile 2021, ha stabilito che pagano la Tari anche le imprese commerciali e industriali che non utilizzano gli immobili detenuti a qualsiasi titolo. Il presupposto del versamento è il possesso o la detenzione di locali o di aree scoperte, ed è sempre dovuto quando il loro mancato uso è frutto di scelte soggettive, che non hanno nulla a che fare con l’obbligo previsto.