Cassazione: la pubblicità dei costi veterinari è possibile dedurla

di Angelo Facchini

Pubblicato il 21 marzo 2018



Per i medicinali veterinari con obbligo di ricetta è vietata ogni forma di messaggio pubblicitario. La violazione di tale divieto integra però solo un illecito amministrativo e non comporta l'indeducibilità del costo (Corte di Cassazione - ordinanza n. 6288 del 14/3/2018).