Cassazione: il Fisco non può disporre dei beni del fallito in merito al credito IVA

di Redazione

Pubblicato il 10 gennaio 2012

La Corte di Cassazione, con sentenza n. 29565 del 29 dicembre 2011, si è espressa contro l'Agenzia delle entrate in merito al fermo amministrativo sui beni del fallito, ed in particolare riguardo al credito IVA che l'azienda vanta nei confronti dell'amministrazione. L'adozione della misura cautelare risulta incompatibile con il divieto dell'art. 51 della Legge Fallimentare perché, fermando una parte del patrimonio del fallito, la sottrae alla massa destinata alla soddisfazione dei creditori concorsuali, in vista di una futura ed eventuale compensazione con l'Amministrazione.