Cassazione: gli effetti della notifica, la tempistica


L’ordinanza n. 26053/2011 della Corte di Cassazione riafferma l’interpretazione secondo la quale: gli effetti della notifica si producono, per il notificante, al momento della consegna dell’atto all’agente notificatore, per il destinatario, al momento della ricezione; il principio vale sia per gli atti processuali, sia per gli atti d’imposizione tributaria. Inoltre, il termine per verificare la tempestività della notifica dell’avviso di accertamento spedito a mezzo posta coincide con la data di spedizione del plico e non con quella della ricezione da parte del contribuente.


Partecipa alla discussione sul forum.