Cassazione: fatture incomplete Fisco impotente


È nullo l’accertamento induttivo emesso dal fisco per l’incompletezza delle fatture. L’ufficio non può infatti contestare il costo della manodopera o presumerlo in relazione al settore di attività anche in assenza di schede tecniche di lavorazione e listini prezzi. Così ha sancito la Corte di Cassazione nella sentenza n. 1119 del 18 gennaio 2017, respingendo il ricorso dell’Agenzia delle Entrate, che aveva emesso l’atto impositivo muovendo dalla oggettiva incompletezza delle fatture indicate nell’avviso impugnato e valorizzando l’omessa consegna da parte del contribuente delle schede tecniche di lavorazione e listini prezzi.


Partecipa alla discussione sul forum.