Cassazione: dichiarazioni dei redditi, IRAP e 770 correggibili solo entro il termine di presentazione della dichiarazione relativa al periodo di imposta successivo

Il caso riguarda un ricorso per Cassazione dell’Agenzia delle Entrate contro la sentenza della CTR secondo cui la correzione della dichiarazione dei redditi per il 2002 e il 2003 operata da un contribuente nel 2006 sarebbe stata ammissibile. La sentenza n. 14294 del 24 giugno 2014 della Corte di Cassazione si muove in senso contrario, accogliendo il ricorso dell’Amministrazione e affermando che è possibile la correzione di errori o di omissioni che hanno determinato l’indicazione di un maggior reddito o, comunque, di un maggior debito d’imposta solo entro il termine prescritto per la presentazione della dichiarazione relativa al periodo d’imposta successivo e pertanto non può essere considerata tempestiva la dichiarazione integrativa presentata dal contribuente nel 2006 volta a correggere la dichiarazione dei redditi presentata per il periodo di imposta 2002 e 2003.


Partecipa alla discussione sul forum.