Cassazione: credito Iva dichiarazione omessa a riporto

Secondo la sentenza n. 17757 emessa dalla Corte di Cassazione a Sezioni Unite e depositata l’8 settembre, il credito Iva derivante da una dichiarazione omessa può essere riportato a nuovo. I giudici hanno affermato che la neutralità dell’Iva impone che il contribuente possa portare in detrazione il credito derivante da una dichiarazione omessa, ovviamente nella misura in cui venga dimostrata l’effettività del credito.

Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it