Cassazione: cessioni gratuite escluse da IVA


La Corte di Cassazione – sentenza n. 16030 del 29 luglio 2015 – ha affermanto che la cessione gratuita di beni la cui produzione o il cui commercio rientra dell’attività di impresa, se risulta finalisticamente collegata alle successive vendite, si considera effettuata a titolo di “sconto, premio o abbuono” e, quindi, è esclusa da IVA anche se dà diritto alla detrazione a monte.


Partecipa alla discussione sul forum.