CASSAZIONE: cancellazione dall’anagrafe unica per le ONLUS


Secondo la Corte di Cassazione (sentenza n. 14371 del 30 giugno 2011) il fisco può disporre la cancellazione di una ONLUS dall’anagrafe unica senza il parere dell’apposita agenzia. E se l’atto costitutivo dell’associazione difetta dell’espressa previsione del reimpiego degli utili di gestione ai fini della realizzazione degli scopi istituzionali, il parere non solo non è obbligatorio ma diventa addirittura superfluo. Così accadendo la ONLUS perde definitivamente i benefici fiscali. Il parere dell’agenzia è obbligatorio nel caso in cui si riscontrasse una concreta inosservanza dei requisiti o di un successivo venir meno degli stessi.  


Partecipa alla discussione sul forum.

CASSAZIONE: cancellazione dall’anagrafe unica per le ONLUS


Secondo la Corte di Cassazione (sentenza n. 14371 del 30 giugno 2011) il fisco può disporre la cancellazione di una ONLUS dall’anagrafe unica senza il parere dell’apposita agenzia. E se l’atto costitutivo dell’associazione difetta dell’espressa previsione del reimpiego degli utili di gestione ai fini della realizzazione degli scopi istituzionali, il parere non solo non è obbligatorio ma diventa addirittura superfluo. Così accadendo la ONLUS perde definitivamente i benefici fiscali. Il parere dell’agenzia è obbligatorio nel caso in cui si riscontrasse una concreta inosservanza dei requisiti o di un successivo venir meno degli stessi.  


Partecipa alla discussione sul forum.