Cassazione: ai fini della detrazione IVA è possibile correggere la dichiarazione in giudizio

La Corte di Cassazione, con la sentenza n.29555/2017, ha affermato che la detrazione IVA può essere richiesta anche in giudizio. Il contribuente, se ne ha diritto, può correggere l’errore dichiarativo. Il caso riguarda una società che aveva proposto ricorso, in commissione tributaria provinciale e poi regionale, contro un avviso di accertamento IVA, poiché riteneva di aver commesso un errore formale e dunque emendabile.

Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it