Cassa commercialisti: conti a posto


La Cassa nazionale di previdenza e assistenza dei dottori commercialisti ha approvato il bilancio di esecizio 2014. Dalle cifre presenti, emerge un avanzo al di sopra delle aspettative pari a 557 mln di euro a cui devono essere aggiunti 37 mln di euro di extrarendimenti rispetto a quelli riconoscibili agli iscritti sui montanti contributivi individuali. Gli investimenti del patrimonio riescono a coprire il più del 90% delle prestazioni previdenziali.


Partecipa alla discussione sul forum.