Cartelle esattoriali compensabili con crediti fiscali

È pronto il modello che verrà recapitato ai contribuenti che hanno richiesto un rimborso all’Agenzia delle Entrate e che sono al contempo debitori di altre somme nei confronti dell’Erario; in tal modo, sarà possibile aderire, volontariamente, alla proposta di Equitalia e ricevere l’eventuale differenza derivante dalla compensazione. Equitalia, l’ente a partecipazione pubblica che gestisce il sistema di recupero coattivo dei tributi, con la direttiva 15 giugno (2009/6337), ha infatti presentato il modello di adesione che operativamente dà attuazione all’art. 2, comma 13, del D.L. n. 262/2006. Come specificato, rimangono fuori dalla procedura di compensazione solo gli importi definiti in base al condono del 2002, quelli sgravati, i ruoli oggetto di rateazione o sospensione e quelli che interessano contribuenti deceduti


Partecipa alla discussione sul forum.

Cartelle esattoriali compensabili con crediti fiscali

È pronto il modello che verrà recapitato ai contribuenti che hanno richiesto un rimborso all’Agenzia delle Entrate e che sono al contempo debitori di altre somme nei confronti dell’Erario; in tal modo, sarà possibile aderire, volontariamente, alla proposta di Equitalia e ricevere l’eventuale differenza derivante dalla compensazione. Equitalia, l’ente a partecipazione pubblica che gestisce il sistema di recupero coattivo dei tributi, con la direttiva 15 giugno (2009/6337), ha infatti presentato il modello di adesione che operativamente dà attuazione all’art. 2, comma 13, del D.L. n. 262/2006. Come specificato, rimangono fuori dalla procedura di compensazione solo gli importi definiti in base al condono del 2002, quelli sgravati, i ruoli oggetto di rateazione o sospensione e quelli che interessano contribuenti deceduti


Partecipa alla discussione sul forum.