Cartella esattoriale anche tramite raccomandata

La Corte di Cassazione, con la sentenza 6395/2014, ribadisce che, ai sensi dell’articolo 26 del Dpr 602/1973, la notificazione della cartella può essere eseguita anche mediante invio diretto dell’atto tramite lettera raccomandata con avviso di ricevimento. Come già chiarito dalla giurisprudenza di legittimità, la notifica si perfeziona con la ricezione da parte del destinatario alla data risultante dall’avviso di ricevimento, senza necessità che venga redatta un’apposita relata di notifica (cfr Cassazione 19 giugno 2009, n. 14327).


Partecipa alla discussione sul forum.