Cartella di pagamento: deve essere dettagliata, altrimenti è nulla

Una cartella esattoriale non chiara compromette le possibilità di difesa del contribuente.

Nel caso di specie, secondo i giudici supremi, sono nulle le cartelle di pagamento emesse senza l’indicazione della base di calcolo degli interessi, e cioè senza le aliquote relative alle varie annualità.

Non rileva la circostanza che l’accertamento si sia già concluso e che il cittadino ne sia a conoscenza.

Dunque, gli interessi imputati al contribuente nella cartella di pagamento devono essere dettagliati.

A questa conclusione é giunta la Corte di Cassazione, con la Sentenza 4516 del 21.03. 2012.


Partecipa alla discussione sul forum.