Cancellazione di 500 società cooperative

Cancellazione di 500 società cooperative

Saranno 500 le società cooperative aventi sede nelle Regioni Lazio, Marche e Puglia che verranno cancellate dal registro delle imprese. Lo prevede il decreto del 19 febbraio del ministero dello sviluppo economico pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 60 del 13 marzo scorso. Sono interessate le società in stato di liquidazione ordinaria che non depositano, secondo le autorità competenti, il bilancio d’esercizio da oltre cinque anni e, per tal motivo, entro il termine perentorio di 30 gg dalla pubblicazione del decreto, i creditori e gli altri interessati potranno presentare all’autorità di vigilanza formale e motivata domanda. Questa, se accettata, potrà consentire la prosecuzione della liquidazione. Trascorso il termine si procederà alla cancellazione dal registro delle imprese secondo il procedimento di cui all’articolo 2545-octiesdecies, terzo comma, del codice civile.

Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it