Camere di Commercio: stop ai certificati camerali con la dicitura antimafia

di Redazione

Pubblicato il 15 febbraio 2013



Da ieri 14 febbraio 2013 le Camere di Commercio non possono più rilasciare certificati camerali con la dicitura antimafia: è quanto prevede il Dl n. 218/2012. Gli enti pubblici e gli altri soggetti equiparati per le verifiche antimafia dovranno rivolgersi a seconda dei casi o alla Prefettura o all'Autorità per la vigilanza sui contratti pubblici. Per quel che attiene i privati, l’art. 15 della Legge n. 183/2011 stabilisce che le pubbliche amministrazioni, nonché i privati gestori di pubblici servizi, possono solo richiedere ed accettare autocertificazioni sostitutive.