Buono corrispettivo e giri turistici

di Angelo Facchini

Pubblicato il 31 luglio 2019

L’Agenzia delle Entrate ha chiarito che per l’organizzazione di tour turistici si devono emettere ricevute fiscali pagate che costituiscono i corrispettivi del giorno; il riepilogo deve essere inviato all’Agenzia delle Entrate se il tour è stato venduto direttamente. Se, invece, il giro viene effettuato dietro presentazione di voucher venduto dall’agenzia, allora è necessario emettere una fattura elettronica direttamente all’agenzia viaggi. L'art. 6 ter comma 3 del DPR 633/72, nella sua nuova formulazione, dispone che l’operazione derivante dal voucher monouso è rilevante ai fini Iva e risulta effettuata nei confronti del soggetto che ha emesso il voucher qualora il prestatore sia diverso dall’emittente.