Brevetti e marchi: i codici per versare diritti e concessioni


Da oggi, i diritti relativi ai titoli della proprietà industriale e le tasse sulle concessioni governative sui marchi potranno essere assolti tramite i modelli “F24 Versamenti con elementi identificativi” e, in caso di amministrazioni pubbliche, “F24 Enti pubblici”. La nuova modalità di pagamento è stata definita con il provvedimento 20 novembre 2014 del direttore dell’Agenzia delle Entrate e del direttore per la lotta alla contraffazione Ufficio italiano brevetti e marchi. I codici tributo istituti con la risoluzione 11/E del 29 gennaio 2015 sono: “C300”, “C301” e “C302”.


Partecipa alla discussione sul forum.