Branch exemption: opzione in Unico 2017

di Angelo Facchini

Pubblicato il 29 febbraio 2016

Si effettuerà nel modello Unico 2017 la prima opzione per la branch exemption. La disciplina, introdotta dal decreto internazionalizzazione, prevede regole particolari per contrastare operazioni di doppia esenzione o doppia deduzione tali da erodere la base imponibile italiana. In luogo dell'ordinario consolidamento del risultato della branch nel bilancio, e dunque nel modello Unico, della casamadre, si prevede la facoltà, con decorrenza dall'esercizio 2016, di rendere esenti i redditi o indeducibili le perdite della stabile organizzazione.