Bonus strumenti musicali: i certificati e le istanze sono esenti bollo

L’Agenzia delle Entrate, con la circolare 15/E del 27 aprile 2016, ha chiarito che i certificati di frequenza rilasciati dai conservatori di musica e dagli istituti musicali pareggiati agli studenti per consentire loro di beneficiare del contributo riconosciuto, per l’anno 2016, dall’articolo 1, comma 984, legge 208/2015 (sconto sull’acquisto di uno strumento musicale nuovo, coerente con il corso di studi), nonché le richieste da presentare per la loro consegna, sono esenti dall’imposta di bollo ai sensi, rispettivamente, dell’articolo 5, comma 1, e dell’articolo 14, della tabella annessa al Dpr 642/1972.


Partecipa alla discussione sul forum.