Bonus investimenti Mezzogiorno: insufficienti le sole fatture d’acquisto


La Corte di cassazione, con l’ordinanza n. 22156 del 2 novembre 2016, ha stabilito che il credito d’imposta previsto dall’articolo 8 della legge 388/2000 spetta solo se il contribuente fornisce la prova che i beni dell’investimento siano esistenti ed entrati in produzione entro il secondo periodo d’imposta successivo all’acquisizione o all’ultimazione.


Partecipa alla discussione sul forum.