Bonus edilizi: le parcelle professionali sono detraibili per specifiche voci

di Angelo Facchini

Pubblicato il 5 aprile 2022

Quali sono le prestazioni professionali che rientrano nei bonus e a quali condizioni? Indicazioni al riguardo le fornisce la circolare n. 24/E/2020, secondo la quale sono detraibili, perché connesse all’intervento agevolato, la progettazione e le altre spese professionali inerenti, richieste dal tipo di lavoro. La norma (comma 15 dell’articolo 119 del decreto Rilancio 2020) stabilisce che sono detraibili le spese sostenute per il rilascio delle attestazioni, delle asseverazioni tecniche e di congruità e del visto di conformità. Le spese escluse sono: quelle legate alla regolarizzazione di abusi edilizi minori eventualmente presenti prima dell’inizio lavori; le spese per la consulenza fiscale, per il compenso specifico all’amministratore di condominio e per l’attività di coordinamento del general contractor (in quest’ultimo caso, tranne casi specifici).