Bonus controllati dal redditometro

Il redditometro punta gli occhi anche sulle agevolazioni casa, salute e contributi. Saranno 35mila i soggetti da controllare e verranno selezionati anche sulla base delle spese comunicate al Fisco attraverso la dichiarazione dei redditi. Tutte le voci di uscita possono essere la spia di un’eventuale evasione. Parliamo di spese sanitarie, ma anche della deduzione per l’abitazione principale. In tema di immobili, ci sono, poi, tutte le spese di ristrutturazione o il risparmio energetico e lo sgravio dell’imposta per i mutui connessi all’acquisto o alla costruzione della casa. Ed ancora, i contributi previdenziali
versati e per gli assegni al coniuge.


Partecipa alla discussione sul forum.