Bonifici decreto ristori: in arrivo, ma dopo controlli …

di Angelo Facchini

Pubblicato il 25 novembre 2020

Sono in arrivo i bonus previsti dai decreti Ristori. Gli accrediti saranno anticipate da controlli preventivi. Le verifiche serviranno ad evitare tentativi di frode ed elusione ai danni dello Stato in un periodo critico e di emergenza come quello attuale. Alle istanze inoltrate l’Agenzia delle Entrate controlla il possesso dei requisiti. Solamente chi risulterà veramente titolato ai contributi a fondo perduto riceverà prontamente il bonifico sul conto. Il sussidio spetta: ai titolari di partita IVA alla data del 25 ottobre 2020 (escluse le p IVA aperte dopo questa data), che esercitano in modo prevalente una delle attività identificate dai CODICI Ateco allegati ai decreti, che hanno perso, in base al fatturato dichiarato, almeno i due terzi ad aprile 2020 rispetto allo stesso mese dell’anno scorso.