Bollo virtuale: il modello da trasmettere online


L’Agenzia delle Entrate ha messo a disposizione un nuovo modello di dichiarazione telematica utlizzabile da Poste italiane, banche, imprese di assicurazioni e altre società ed enti finanziari, autorizzati al pagamento dell’imposta di bollo virtuale sugli atti emessi durante l’anno solare. Dal 1° gennaio 2015, gli utenti che hanno ottenuto il via libera per assolvere l’imposta in modalità virtuale, dovranno presentare la dichiarazione contenente l’indicazione del numero degli atti e dei documenti emessi nell’anno precedente, distinti per voce di tariffa, servendosi dei servizi telematici offerti dall’Agenzia e utilizzando il modello approvato con provvedimento direttoriale del 14 novembre 2014.


Partecipa alla discussione sul forum.