Black-list: nessuna segnalazione sotto i 500 euro

Per andare incontro alle esigenze di semplificazione fiscale, il Dl 16/2012 alleggerisce il lavoro degli operatori alle prese con le comunicazioni black-list. In particolare, i soggetti passivi d’imposta ai fini Iva che devono comunicare telematicamente all’Agenzia delle entrate tutte le cessioni di beni e le prestazioni di servizi effettuate o ricevute, registrate o soggette a registrazione, nei confronti di soggetti stabiliti nei paesi black-list come indicati dai Dm 4 maggio 1999 e Dm 21 novembre 2001, non devono trasmettere alcuna comunicazione per le operazioni di importo non superiore a 500 euro.


Partecipa alla discussione sul forum.