Bilancio di esercizio: la mancata approvazione

Bilancio di esercizio: la mancata approvazione

Tempo di bilanci e termini di approvazione. La prassi vede la data di approvazione fissata a 120 giorni dalla chiusura dell’esercizio sociale, salvo un termine più lungo (180 giorni) se previsto dallo statuto. Cosa succede in caso di mancata approvazione? Ci sono conseguenze per gli amministratori e per l’assemblea dei soci. In caso di cause imputabili agli amministratori, l’art. 2393 del codice civile prevede un’azione sociale di responsabilità nei loro confronti, o la revoca dell’incarico (art. 2383); la mancata predisposizione del progetto di bilancio può essere punibile con una sanzione da 1.032 euro a 6.197 euro. In caso di inerzia dell’assemblea, che non approva il progetto di bilancio, si và verso lo scioglimento della società (art. 2484). Al verificarsi della situazione, gli amministratori devono convocare l’assemblea per la messa in liquidazione della società, in caso di inerzia dovranno chiedere l’intervento del Tribunale.

Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it