Bilanci: microimprese senza la nota integrativa

Le microimprese sono esentante dalla nota integrativa. L’esenzione vale se lo stato patrimoniale dà sufficienti informazioni. È l’effetto più importante del recepimento della direttiva 34/13, che consente agli Stati membri di esentare queste imprese da numerosi obblighi sulla redazione del bilancio. Sono microimprese le società che, nel primo esercizio o, successivamente, per due esercizi consecutivi, non superano due dei seguenti limiti: totale attivo dello stato patrimoniale 175mila euro, ricavi delle vendite e delle prestazioni 350mila euro e dipendenti occupati in media durante l’esercizio 5 unità.


Partecipa alla discussione sul forum.