Bilanci 2015 con evidenza dei tagli Ires

La manovra di fine anno ha ridotto dal 27,5 al 24% l’aliquota Ires, a decorrere dal 1° gennaio 2017, con effetto per i periodi d’imposta successivi a quello in corso al 31 dicembre 2016. Il taglio Ires ha effetti immediati già sui bilanci 2015, sia in termini di rilevazione della fiscalità differita, sia in termini di scelte di convenienza fiscale da realizzare nei bilanci in chiusura. Il principio Oic 25 e il principio contabile internazionale Ias 12 stabiliscono, infatti, che la valutazione delle attività per imposte anticipate e delle passività per imposte differite deve essere effettuata applicando le aliquote fiscali che si prevede saranno applicabili nell’esercizio nel quale le differenze temporanee si riverseranno, previste dalla normativa fiscale vigente alla data di riferimento del bilancio. In caso di variazione dell’aliquota fiscale rispetto agli esercizi precedenti occorre apportare adeguate rettifiche, se la norma di legge che varia l’aliquota è già stata emanata alla data di riferimento del bilancio.


Partecipa alla discussione sul forum.