Avvisi ai contribuenti: via Pec o per posta ordinaria la comunicazione di mancata presentazione dichiarazione IVA

Una semplice comunicazione dell’Agenzia delle Entrate avverte 65mila contribuenti su possibili irregolarità commesse negli adempimenti dichiarativi Iva 2014, ricordando l’opportunità di rimediare a dimenticanze od omissioni tramite l’istituto del ravvedimento operoso ed evitare, in tal modo, i controlli. La comunicazione arriverà all’indirizzo di Pec, ovvero tramite posta ordinaria, nel caso di Pec non attiva o non registrata nei pubblici elenchi; in essa sono annotate le informazioni emerse dal confronto tra la comunicazione annuale dei dati Iva e la dichiarazioni ai fini Iva per l’anno d’imposta 2014, da cui risulterebbe: la mancata presentazione della dichiarazione Iva; la presentazione della dichiarazione Iva con compilazione del solo quadro VA.


Partecipa alla discussione sul forum.