Aumenta la convenienza per la cedolare secca


Cedolare secca più conveniente rispetto all’ordinaria tassazione delle locazioni. E’ la conseguenza delle recenti novità normative in tema di tassazione degli affitti. La legge n. 83/2012 ha ridotto la riduzione forfettaria sui canoni di affitto dal 15 al 5%. La cedolare secca si applica per opzione del locatore titolare del diritto di proprietà o di altro diritto reale di godimento sull’immobile. L’opzione si esprime in sede di registrazione del contratto e produce effetti per l’intera durata dello stesso, salva la possibilità di revoca; può anche essere espressa in dichiarazione, ma solo per i contratti di locazione per i quali non sussiste l’obbligo di registrazione (durata non superiore a trenta giorni complessivi nell’anno).


Partecipa alla discussione sul forum.