Atti sottoscritti dagli incaricati: molte le sentenze favorevoli

Aumentano le sentenze di Ctp e Ctr che si esprimono in senso favorevole all’Agenzia delle Entrate sulla questione relativa alla validità degli atti sottoscritti da personale incaricato di funzioni dirigenziali, a seguito della sentenza della Corte costituzionale 37/2015. In particolare, nella sentenza 806/2015, la Ctr del Piemonte ha ritenuto validi gli atti sottoscritti dagli incaricati alla luce degli orientamenti della giurisprudenza di legittimità secondo i quali, ai fini della legittimità di un atto amministrativo, è sufficiente che lo stesso provenga e sia riferibile all’ufficio che lo ha emanato; il tutto, in conformità ai principi di conservazione dell’atto amministrativo e di certezza del diritto.  


Partecipa alla discussione sul forum.