Assonime: il caso Uber

Assonime: il caso Uber

La delega alla riforma degli autoservizi pubblici non di linea potrrà essere esercitata entro il 29 agosto prossimo. Il governo, in attuazione della legge sulla concorrenza n. 124/2017, potrà così stabilire se la messa in contatto di passeggeri e autisti attraverso un’applicazione web rientra tra i servizi informatici o tra i servizi di trasporto, con tutti gli effetti amministrativi, fiscali e giuslavoristici che ne conseguono. Lo ricorda Assonime in un documento di approfondimento (caso n. 4/2018). 

Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it