Assegno divorzile: l’ex coniuge ha diritto di “guardare” il conto in banca

di Angelo Facchini

Pubblicato il 4 settembre 2017



Chi deve pagare l'assegno di mantenimento non dire di essere "povero". L'ex coniuge ha diritto di guardare nel suo conto corrente senza per questo essere condannato al risarcimento del danno per violazione della privacy. Lo prevede l'ordinanza n. 20649 depositata il 1° settembre dalla Corte di cassazione.