ASSEGNI BANCARI: dal 30 aprile il bollo sulla trasferibilità

Dal 30 aprile 2008 si dovrà applicare l’imposta di bollo pari a 1,50euro per la trasferibilità degli assegni bancari. Da quella data per ottenere assegni bancari, postali e circolari, vaglia postali o cambiari liberi (senza clausola di non trasferibilità), bisognerà presentare, a cura del richiedente, richiesta scritta, e solo per titoli di importo inferiore a 5.000euro. Ed ancora, per ogni girata dovrà essere apposto il codice fiscale del girante; gli assegni con importo superiore a 5.000euro dovranno portare annotati il nome o la ragione sociale del beneficiario e la clausola di non trasferibilità.


Partecipa alla discussione sul forum.